CLIL History in English
10 Units from Medieval to Contemporary Times
Camilla Bianco - Jean-Claude Schmitt

10 Unità didattiche in lingua inglese, fruibili in maniera autonoma, su argomenti circoscritti e rilevanti del programma di storia del terzo, quarto e quinto anno. Il manuale è accompagnato da risorse online per il docente (Guida al Clil e file audio delle Unit) scaricabili da questo sito al link:

Ordine di scuola Scuola Secondaria di Secondo Grado - Tutti tipi scuola 2° biennio e 5° anno

Area disciplinare Discipline umanistiche

Materia STORIA - Strumenti

ISBN 9788842499978

Pp. 128

Euro 8,75

L’insegnamento CLIL
Il termine CLIL, acronimo di Content and Language Integrated Learning, fu coniato nel 1994 da David Marsh dell’Università di Jyväskylä in Finlandia e dall’olandese Anne Maljers per indicare un apprendimento integrato di una disciplina non linguistica e di una lingua straniera.

Questo approccio metodologico consente agli studenti di affinare la competenza linguistica, in questo caso della lingua inglese, provandola in un contesto di apprendimento significativo com’è quello dello studio della storia lungo il triennio della scuola secondaria di secondo grado.

Comprendere e comunicare – in forma orale e scritta - contenuti storici rilevanti nel programma del triennio utilizzando un linguaggio pertinente è dunque un obiettivo fondamentale del CLIL: per questo abbiamo voluto dare nelle Unit un particolare rilievo al lessico, di contesto e specificamente disciplinare.

Il CLIL in questo senso sviluppa l’intelligenza linguistica negli alunni ma è anche uno strumento di arricchimento culturale. A questo scopo, abbiamo voluto inserire una Unit dedicata al tema del fascismo tratta da un manuale di storia americano per la scuola superiore e riprodotta nella sua forma originale, per restituire agli alunni italiani la prospettiva di contenuto e metodologica con cui è trattato un argomento centrale nella storia del nostro paese.

Il CLIL può infine favorire un apprendimento attivo, motivato e collaborativo e per questo viene definito un modello learner-centred, che mette al centro lo studente. Molte delle numerose attività proposte accanto al profilo possono infatti essere svolte, a scelta del docente, a coppie, in gruppo o collettivamente in classe per favorire la partecipazione e il coinvolgimento in una logica di reciprocal teaching, particolarmente utile in questo contesto di apprendimento.


Le Unit di storia
Si tratta di unità didattiche concepite come segmenti di apprendimento fruibili autonomamente, su argomenti circoscritti e rilevanti nel programma di storia del triennio della scuola secondaria di secondo grado.

In apertura di ciascuna Unit sono indicati gli obiettivi di apprendimento che intrecciano conoscenze e competenze.

Le Unit sono strutturate in brevi parti, ciascuna delle quali comprende le fasi di Lead-in e Reading and Listening. Seguono le fasi di Practice e Test Your Competences.


LEAD-IN – I prerequisiti linguistici
In apertura di ciascuna parte, la Unit propone un’ attività lessicale di matching (corrispondenza fra parole e significati). I termini sono selezionati in base alla loro rilevanza disciplinare e linguistica. E’ una sorta di verifica dei prerequisiti e si presta a un apprendimento socializzante.

READING AND LISTENING – Testi, audio e domande di comprensione
La Unit propone come core activity un testo base scandito in brevi paragrafi; a ciascuno è affiancato il minutaggio della registrazione audio.
Alcuni paragrafi sono proposti come specifiche attività di listening: si richiede agli studenti di completare il brano e di utilizzare l’ascolto come controllo del lavoro svolto.
Ogni paragrafo di testo è accompagnato da domande chiuse di comprensione dei punti principali (Check Your Understanding).

Il testo è arricchito da puntuali Key Words (spiegazioni di termini chiave dell’argomento), aperture interdisciplinari con immagini (Interpreting Images), fonti scritte, carte commentate con toponimi e legenda in lingua inglese.

PRACTICE – Consolidamento dei contenuti e lessicale
A fine Unit sono proposte attività di verifica e rinforzo con esercizi di comprensione del testo e di consolidamento/ampliamento lessicale.

TEST YOUR COMPETENCES – Attività sulle competenze linguistiche e disciplinari
Infine, ciascuna Unit è conclusa dalla sezione Test Your Competences, in cui sono proposte attività orali o scritte, singole o di gruppo, che attivano competenze importanti sia dal punto di vista disciplinare sia linguistico, dall’ uso di un vocabolario appropiato alla capacità di collegamento e di costruzione di una Mind Map, alla rielaborazione critica e capacità espositiva.


Risorse online per il docente
Al presente volume è associata una Guida per l’insegnante in formato pdf disponibile sul sito Pearson nell’apposita sezione Clil History, che contiene oltre a una parte metodologica di presentazione del CLIL, le soluzioni di tutte le attività delle Unit e una scheda Test Your Skills and Knowledge per la verifica scritta.
Tra le risorse si trovano anche i file audio in formato mp3 con la lettura del testo di ogni Unit.

Le risorse sono disponibili alla pagina pearson.it/clil-history

Indice delle Unit
Unit 1 The Crisis of 14th Century Europe
Unit 2 The Renaissance
Unit 3 The Age of Discovery
Unit 4 The American Revolution
Unit 5 The Industrial Revolution
Unit 6 The Age of Imperialism (1870-1914)
Unit 7 The Crisis of 1929 and the New Deal
Unit 8 Fascism in Italy Unit taken from an American history textbook
Unit 9 Nazi Europe and the Holocaust
Unit 10 Globalization